Symbola, Realacci: "Essere buoni conviene anche alle imprese"

Ambiente

Symbola, Realacci: “Essere buoni conviene anche alle imprese”

TREIA (Macerata) – “Essere buoni conviene“. Con questo slogan il presidente della Fondazione Symbola Ermete Realacci introduce il terzo rapporto ‘Coesione e Competizione’ presentato oggi a Treia. Dal rapporto, realizzato dalla Fondazione Symbola e Unioncamere, emerge che il 53% delle imprese coesive, più legate al territorio e alla comunità, hanno aumentato il fatturato nel biennio 2017-2018 mentre tra le imprese non coesive solo il 36% ha aumentato il fatturato.

“Le imprese che hanno un buon rapporto con i lavoratori, con il territorio, con l’ambiente e con il futuro in realtà sono più in grado anche di essere forti sul mercato- spiega alla Dire Realacci-. L’Italia è forte quando fa l’Italia. E non accetta la competizione su terreni come bassi salari, dumping sociale e dumping ambientale ma scommette sull’innovazione, sulla qualità e sulla bellezza. Questa è la forza della nostra economia in tanti settori. Con questo lavoro, di Fondazione Symbola e Unioncamere, abbiamo cercato anche i numeri e abbiamo visto che le imprese che si comportano bene nei confronti del territorio, delle comunità e del futuro sono anche in grado di essere più forti sul mercato”.

Leggi anche:

6 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»