Emilia Romagna

A Rimini Gnassi stravince al primo turno: centrosinistra al 57%

Gnassi (2)RIMINI – Andrea Gnassi si riconferma sindaco di Rimini. Il candidato del centrosinistra ottiene infatti il 57% delle preferenze, staccando l”avversario del centrodestra, Marzio Pecci, che si ferma al 25%. Mentre Luigi Camparesi di Obiettivo civico sfiora il 10%. Intorno al 2% sia Sara Visintin di Rimini in Comune e Mara Marani di Rimini People; sotto invece al 2% Addolorata Di Campi del Popolo della famiglia, come pure Mirco Ottaviani di Forza nuova e Marina Mascioni del Fronte nazionale per l’Italia.

Gnassi e il Partito democratico fanno meglio del 2011, quando si fermarono rispettivamente al 53,5% e al 30%. Passano infatti al 57% e al 33,4%. Exploit all’interno della coalizione per Patto civico, la lista voluta dal deputato di Alleanza popolare Sergio Pizzolante, vicino al 14%, e secondo movimento politico in citta”. Dalla parte di Gnassi, Rimini attiva si ferma invece al 3,6%, Futura al 2,45%, Sinistra per Rimini e Italia dei valori sono sotto il 2%. La Lega Nord nel centrodestra arriva a circa il 12,4%, Forza Italia al 7,6%, Uniti si vince al 3,6%, mentre Fratelli d”Italia sfiora il 3%. Tra le liste di supporto a Camporesi, Obiettivo civico Vincere per Rimini ottiene il 5%. Non si e” invece presentato alle urne il Movimento 5 Stelle, non essendo stata certificata alcuna lista da parte dello staff centrale. Quella che idealmente si rifa” ai pentastellati, Movimento libero a sostegno di Camporesi non raggiunge il 2%.

di Cristiano Somaschini, giornalista

6 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»