Ambiente

Ambiente, Galletti: “Eco controlli uniformi per economia post Cop21”

gian luca gallettiUniformare i controlli ambientali nelle Regioni perche’ “abbiamo la consapevolezza che ci sara’ un forte sviluppo dell’economia ambientale, dell’economia verde che non e’ solo la Green economy ma tutta l’economia nel suo complesso, dopo Parigi 2015”. Lo dice il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ai microfoni di RaiNews24, dalla Conferenza internazionale ‘L’uomo e l’ambiente: sfide globali, scenari emergenti, contrasto e prospettive’, alla Scuola Ufficiali dei Carabinieri, a Roma. Il ministro nei giorni scorsi ha annunciato che con l’approvazione “fra qualche settimana” del provvedimento sulle agenzie ambientali ci sara’ anche “una semplificazione dei controlli, ma non solo: un’omogeneizzazione dei controlli” a livello regionale, con direttive dell’Ispra alle Arpa regionali.
Al futuro dell’economia ‘tutta verde’ post Cop 21 “noi ci dobbiamo preparare, ci siamo preparati con gli ecoreati, ci stiamo preparando con le agenzie- segnala Galletti- si stanno preparando le forze dell’ordine nell’idea che la’ dove ci sara’ business ci sara’ anche maggiore criminalita’. Allora la riorganizzazione del Corpo della Guardia Forestale, dei Carabinieri e dei Noe va propio in quella direzione”.

6 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»