Friuli Venezia Giulia

Sicurezza antisismica, 4,7 milioni per due scuole e un ospedale

bandiere a mezz'asta fvgTRIESTE – La giunta regionale ha approvato una delibera che ripartisce 4,7 milioni di euro statali per interventi di miglioramento antisismico su tre edifici strategici. I finanziamenti derivano dall’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 171 del 9 giugno 2014, in materia di contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico.
La somma complessiva ammonta a 4.783.000 euro e sono così ripartiti: 412.420 euro per una scuola di Budoia (Pordenone), 1.500.870 euro per una scuola di Porcia (Pordenone) e 2.869.935 euro per l’ospedale di San Vito al Tagliamento. La Regione ha deciso di riconoscere il massimo stanziamento possibile in considerazione dell’urgenza degli interventi necessari.
 Un ulteriore finanziamento statale di 1.195.800 verrà destinato ad ulteriori interventi strutturali di adeguamento antisismico o eventualmente a demolizione e ricostruzione di edifici privati.

6 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»