AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Ecco Smartour, la app ad hoc per viaggiatori 3.0

smartour_app_turismoROMA – Un cervello racchiuso nello smartphone che genera l’identikit personale del turista e crea tour su misura. E’ Smartour, app per iPhone e Android ideata da un gruppo di giovani ingegneri informatici. Il progetto e’ sostenuto da Giffoni Innovation Hub, l’acceleratore di idee e startup legate al mondo della creativita’ e della cultura del Giffoni Film Festival.

“Smartour e’ un’applicazione ambiziosa che trasforma il turismo tradizionale in una avventura di new social tourism” spiega Luigi Galluccio, tra gli ideatori dell’app e membro dell’associazione non-profit Smartour. Raggiunta la citta’, chiariscono gli ideatori, i turisti dovranno solo scaricare l’app sul proprio smartphone e accedervi con il profilo Facebook. In questo modo ed in breve tempo avranno un itinerario turistico costruito su desideri e aspettative personali. Smartour e’ ai test questa settimana per le strade di Salerno e coinvolge direttamente i cittadini, trasformati in competenti tour advisor. Gli itinerari proposti si basano infatti sulle dritte offerte da chi vive ogni giorno la citta’ e la conosce meglio degli esperti viaggiatori, oggi i principali advisor sul web e sui dispositivi mobili.

“Lavoriamo cosi’, oltre che su una inedita strategia di elaborazione dei tour meno generalizzati e piu’ personali, anche sul senso di appartenenza e di identita’ dei residenti del luogo che accoglie i turisti, stimolati – conclude Galluccio – ad offrire consigli competenti e a rafforzare la propria identita’”. Il progetto Smartour e’ stato finanziato dal Miur sul bando Smart Cities and Communities and Social Innovation e gode del patrocinio del Comune di Salerno.

06 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988