Vaticano

Papa Francesco e i leader cristiani presto a Lesbo per i profughi

papa francesco

ROMA – Sua Santita’ Papa Francesco, il Patriarca ecumenico Bartolomeo e Sua Beatitudine l’arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia faranno insieme all’Isola di Lesbo “per mettersi in contatto e sostenere i profughi che si trovano li'”. L’annuncio era stato dato ieri pomeriggio dal Fanar con un comunicato rilanciato questa mattina in lingua italiana dalla Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta, e diffuso dalla stampa vaticana.

“Si rende noto- si legge nel comunicato- che durante l’ultimo periodo, il Patriarcato ecumenico e personalmente Sua Santita’ il Patriarca ecumenico Bartolomeo, seguono con attenzione gli sviluppi ed i conflitti bellici nella vicina regione del Medio Oriente e la cacciata dei Cristiani da quei luoghi. Per questo- prosegue la nota- Sua Santita’ il Patriarca ha espresso in tutti i modi fino ad oggi la Sua preoccupazione per la grande questione della ondata di profughi. Con questo spirito, si e’ messo in contatto attraverso un Suo rappresentate con Sua Santita’ Papa Francesco durante il mese di febbraio e il 30 marzo Gli ha inviato una lettera pertinente”. Il viaggio a Lesbo si inserisce “nell’ambito di tale riconosciuto interesse e della preoccupazione comune dei capi religiosi e della necessita’ impellente di assumere una loro iniziativa collegiale ed una azione per sensibilizzare la opinione pubblica internazionale e gli Organi e Organizzazioni competenti” afferma in conclusione la nota.

6 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»