VIDEO | Reddito, Pd: “Navigator possono tenere lavoro per sè, lo dice Parisi”. Ma nel video il passaggio è sparito

Perchè negare ai navigator una sorta di diritto di prelazione sulle migliori offerte di lavoro che si troveranno a gestire? Le parole, pronunciate da Parisi in commissione Lavoro alla Camera, sono magicamente sparite dal video pubblicato sul sito del Parlamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il neo presidente dell’Anpal è stato molto chiaro nel dire che i navigator avranno una sorta di diritto di prelazione sulle migliori offerte di lavoro che si troveranno a gestire”. Lo sottolinea la capogruppo democratica nella commissione Lavoro della Camera, Debora Serracchiani in merito alla risposta del presidente dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, Domenico Parisi alla domanda dei deputati democratici che gli chiedevano “per quale ragione, visto la forma di contratto precario, un navigator dovrebbe mettere a disposizione dei propri assistiti le migliori offerte di lavoro e non tenersele per sè?”. “Non ci vedo niente di male – ha detto Parisi – anzi magari accadesse, sarebbe un importantissimo piano di stabilizzazione”.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Lavoro, Durigon: “I navigator? Conta l’azione, non il nome”. E ride

“Con queste affermazioni – conclude Serracchiani-, Parisi ha sancito l’esistenza di una sorta di diritto di prelazione per i navigator che lavoreranno in primo luogo per se stessi invece di aiutare i Centri per l’impiego a trovare offerte di lavoro da proporre a chi percepirà il reddito di cittadinanza. E’ molto grave che nel video dell’audizione caricato sul sito della Camera proprio questo passaggio sia stato silenziato”, dice Serracchiani.

In effetti nel video della Camera dei deputati (allegato al lancio), al minuto 1.56.42 dell’audizione, quando Parisi risponde sui navigator precari, prima si interrompono le immagini e poi sparisce anche l’audio. Il video riprende regolarmente quando Parisi sta parlando di un altro argomento.

LEGGI ANCHE: Di Maio: “Un tutor o navigator per ogni persona che ha il reddito di cittadinanza”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

6 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»