Giuffrida (ds Osa) a ‘Noi infermieri’: “Insieme per più sicurezza”

ROMA –  “Abbiamo posto l’accento sulla tematica della sicurezza, un argomento molto importante all’interno della nostra cooperativa”. Lo ha dichiarato il direttore sanitario di Osa, Francesco Giuffrida, a margine della tavola rotonda ‘Mondo del lavoro. Esercitare in sicurezza’ che si è tenuta al convegno ‘Noi infermieri’, in corso a Roma fino al 7 marzo presso l’Auditorium Parco della Musica.

“Noi di Osa- ha proseguito Giuffrida parlando con l’agenzia Dire- abbiamo istituito una unità della gestione del rischio di cui fanno parte anche le professioni sanitarie, dagli infermieri ai fisioterapisti. Stiamo inoltre facendo formazione specifica ai nostri infermieri, abbiamo sviluppato una sinergia tra il sistema di prevenzione e protezione e il sistema del rischio clinico insieme al comitato dei sanitari. Tutti strumenti- ha concluso- che aumentano la sicurezza dei lavoratori”.

Giuffrida: “Infermiere professione sempre piu’ specializzata”

“L’infermiere è sempre più autonomo, oltretutto le professioni dell’assistenza in un sistema sanitario che si sposta dall’acuzie alla cronicità, dall’ospedale al domicilio, prendono quota”, ha spiegato il direttore sanitario della cooperativa Osa, a margine del convegno ‘Noi infermieri’.

“Con l’invecchiamento della popolazione e l’incremento della cronicità- ha proseguito Giuffrida parlando con l’agenzia Dire- l’infermiere è un professionista la cui importanza è sempre crescente. Stiamo andando verso le specializzazioni, c’è l’infermiere di rischio clinico, di complessità e quindi è una professione che vede una grande evoluzione”.

“Gli infermieri dell’Osa sono oltre 1.500- ha spiegato il ds della cooperativa- tra quelli dedicati all’assistenza domiciliare, quelli ospedalieri e delle residenze”.
“Evidenziare le pratiche migliori è un sistema per rendere il lavoro degli infermieri più efficace ed efficiente. Voglio anche ricordare il lavoro svolto la settimana scorsa quando è stato messo in atto il ‘Piano neve’ grazie anche all’equipe della nostra assistenza domiciliare integrata e in particolare al suo ds, Daniele Palumbo, per aver organizzato insieme a tutte le centrali operative la capacità di arrivare a casa di ogni assistito nonostante gli ostacoli” ha concluso Giuffrida.

6 Mar 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»