Coree, Seul: “Nord sospende test nucleari, vuole dialogo con Usa”

ROMA -Pyongyang si e’ impegnata a sospendere i test nucleari e missilistici nel corso di un prossimo ciclo di negoziati tra le Coree: lo ha riferito oggi Chung Eui-yong, responsabile di una delegazione del governo di Seul nel Nord.
   In precedenza erano state annunciate la convocazione per fine aprile di un vertice tra i due Paesi e l’apertura di una linea di comunicazione  d’emergenza”.
   Secondo la presidenza sudcoreana, inoltre, durante i colloqui e’ emerso che il Nord vuole “un dialogo diretto” con gli Stati Uniti.
   Gli incontri di Pyongyang sono stati i primi tra le due Coree da quando Kim Jong-Un e’ salito al potere alla fine del 2011.

Coree, in corso colloqui Nord-Sud: Kim invoca la ‘riunificazione’

Il primo contatto di Kim Jong-un con i funzionari del Sud allontana la ripresa delle manovre militari congiunte tra Seul e Washington. I colloqui in corso tra le due Coree sono una prosecuzione della distensione registrata alle olimpiadi invernali. I media di Stato della Corea del Nord riferiscono che Kim ha espresso il desiderio di “scrivere una nuova storia di riunificazione nazionale”, allentando le tensioni nella penisola.

L’agenzia di stampa nordcoreana parla di “atmosfera patriottica e distesa”, che ha permesso di raggiungere “un accordo soddisfacente” per Pyongyang. Secondo le fonti del Sud si sarebbe discussa l’ipotesi di un incontro tra Kim Jong-un e il presidente Moon Jae-In. I colloqui proseguono oggi: tra i possibili argomenti il nucleare, i rapporti con gli Stati Uniti e con il Giappone.

6 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»