AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Flash mob a Roma contro le botticelle

flash mob botticelle villa borgheseRoma come New York: Marino “traditore” segua l’esempio di De Blasio. “Diciamo basta alle botticelle e soprattutto allo scempio delle ville storiche”. Questo il messaggio che gli Animalisti italiani, Ava- Associazione vegetariana animalista, Avcpp- Associazione volontari canile di Porta Portese, Lav, Enpa e Oipa lanciano oggi a Roma, con un flash mob, una manifestazione non autorizzata ma pacifica proprio davanti alle contestate nuove scuderie di Villa Borghese, sulla collina del Pincio.

Con teste di cavallo, fischietti, bandiere e magliette i manifestanti gridano “A Roma il denaro dei cittadini finisce in tasca ai vetturini”, “Marino vergogna traditore di questo scempio tu sei l’autore”.

no botticelle

Il ‘servizio taxi a trazione animale’, come lo definiscono i fautori delle botticelle, “sofferenza e sfruttamento quotidiano dei cavalli e sperpero di soldi pubblici”, come lo definiscono gli animalisti, avrà presto sede proprio sulla collina del Pincio, due ettari di parco tra l’altro Sito di interesse comunitario. Pronte già le stalle dove i vetturini porteranno a breve i loro cavalli, ma gli animalisti sono pronti a dare battaglia a questa “sciagurata scelta” del sindaco Marino “costata quasi 1,5 milioni di euro”. Sono, infatti, già state raccolte le firme di oltre 10.000 cittadini romani per una ‘Delibera di iniziativa popolare’ già depositata in Campidoglio, rendendo di fatto possibile il voto dell’Assemblea capitolina. Una delibera che dice no alle botticelle per sia per motivi etici che economici, con un sì alla tutela dei cavalli e alla riconversione delle licenze in altre attività di trasporto più green.

06 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988