Roma, Renzi: "Bloccare la metro? Chi è contro tutto blocca il Paese" - DIRE.it

Lazio

Roma, Renzi: “Bloccare la metro? Chi è contro tutto blocca il Paese”

metroFIRENZE – “I posti di lavoro si fanno facendo le cose, non bloccandole. Lo dico perchè ho letto per l’ennesima volta di blocchi di metropolitane”, dice Matteo Renzi alla firma del patto per Firenze. Il premier spiega di rispettare “le scelte di tutte le amministrazioni territoriali” e sottolinea di “essere pronto a firmare i patti con tutti. Ma se si pensa che per mandare avanti l’Italia la soluzione è continuare a bloccare tutto, come si è detto anche per la Ryders cup, che è una delle più grandi manifestazioni sportive al mondo, con un indotto straordinario, che non si potrebbe fare perchè è una partita di golf… Abbiamo già visto com’è andata con le Olimpiadi, e di converso com’è andata con l’Expo. Ora leggo che qualcuno vorrebbe fermare la metropolitana a Roma… Io do solo un dato: tutto il mondo sta investendo sui sistemi di attraversamento delle città. Noi stessi abbiamo messo dei soldi. Dobbiamo mettere in moto un sistema in cui i pendolari possano muoversi. E noi stiamo investendo su questo. Non è pensabile che l’Italia abbia meno chilometri quadrati di metro rispetto a Madrid. A fronte di questo, continuare a bloccare le metropolitane o le tramvie è un atteggiamento che si commenta da solo. Perchè se qualcuno ruba, lo arresti. Arresti il ladro, non l’opera pubblica. Perchè se arresti l’opera pubblica il paese non va da nessuna parte“. Renzi conclude: “Non si può continuare con un atteggiamento in cui quelli che sono contro tutti bloccano l’Italia”.

LEGGI ANCHE:

Roma, Raggi su blog Grillo: “Sì a metro C, ma basta sprechi”

5 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»