Welfare

Brambilla choc, scrivere “la carne fa venire il cancro” in macelleria

ROMA – “Tassare chi mangia carne rossa come indirettamente accade con chi fuma le sigarette? Io credo che la cosa più importante sia l’informazione. Sui pacchetti delle sigarette c’è scritto che fumare nuoce gravemente. Ecco, questo dovrebbe essere scritto anche sui pacchetti della carne, che viene venduta in modo così asettico che nessuno riesce a collegare che quei pacchetti contengono animali che hanno perso la vita. Ogni scelta deve essere consapevole. Ad esempio nelle macellerie o sui pacchi di carne bisognerebbe scrivere ‘Mangiare carne fa venire il cancro’. E considerate che se i macelli fossero di vetro, tutti diventerebbero vegetariani. Sono contenta che l’Oms abbia dato una veste ufficiale a quello che la scienza medica sostiene da tempo”. Lo ha detto Michela Vittoria Brambilla, deputata di Forza Italia, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, e presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, intervenuta ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’università degli studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

carne

5 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»