AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE CULTURA

L’8 ottobre appuntamento con l’arte, torna [email protected] nazionale delle famiglie al museo

ROMA – Domenica 8 ottobre si rinnova per il quinto anno l’appuntamento con la Giornata nazionale delle famiglie al museo, l’iniziativa ideata per avvicinare i bambini e le loro famiglie al mondo dell’arte.

Nelle scorse edizioni l’iniziativa ha registrato una crescita delle adesioni sia dei luoghi espositivi che hanno aderito all’evento (790 nel 2016), sia nella partecipazione del pubblico (circa 60.000 persone nell’ultima edizione).

Quest’anno il tema della manifestazione sarà ‘La cultura abbatte i muri’. In un momento storico in cui le differenze culturali o di altro tipo rischiano di creare delle separazioni nella società, un’esperienza culturale di questo tipo si pone come obiettivo quello di lanciare un messaggio positivo verso più giovani.

Nell’edizione 2017 saranno 100 i luoghi della cultura statali che ospiteranno la manifestazione con giochi a tema, visite didattiche e momenti creativi dedicati ai più piccoli e ai loro cari, mentre in totale saranno 700 i musei in tutta Italia che hanno aderito a questa importante iniziativa,  patrocinata dal Ministero dei beni e delle attività culturali.

La lista completa dei luoghi e delle attività che si svolgeranno l’8 ottobre è visionabile sul sito ufficiale del [email protected] nazionale delle famiglie al museo.

I MUSEI CIVICI DI ROMA ADERISCONO A ‘GIORNATA FAMIGLIE’

“Anche il Sistema Musei Civici di Roma aderisce a [email protected] nazionale delle famiglie al museo con una ricca proposta di appuntamenti promossi da Roma Capitale, assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, con i servizi museali di Zetema Progetto Cultura”, si legge in un comunicato del Comune di Roma. “[email protected] sta per Famiglie al museo, ed è una giornata tutta speciale. L’obiettivo generale- spiega il comunicato- è di far vivere il museo come luogo dove i bambini e i ragazzi possono imparare divertendosi, e insieme ai familiari avere esperienze che aiutino a renderli persone più sensibili, più creative, più attente a ciò che ci circonda”.

“Rispetto al tema specifico dell’edizione 2017- ‘La cultura abbatte i muri’-, grazie alle numerose e diverse proposte utili a conoscere il patrimonio culturale di Roma Capitale, i bambini e gli adulti potranno conoscere la bellezza prodotta da culture diverse e lontane, presenti nelle collezioni dei musei civici, come il Museo di Scultura antica Giovanni Barracco; ripercorrere la storia, nelle attività proposte ai Mercati di Traiano-Museo dei Fori Imperiali, attraverso il processo di inclusione di altri popoli e altre culture che portò all’estensione dell’Impero Romano, da Augusto a Traiano; conoscere opere di arte antica che raccontano episodi di integrazione e accoglienza alla Centrale Montemartini”.

“Per gli artisti nati o vissuti in terra straniera, la conoscenza di culture diverse diventa stimolo alla creazione e alla rielaborazione: questo tema, diversamente proposto al Museo Carlo Bilotti-Aranciera di Villa Borghese e al Museo Pietro Canonica, avvicinerà bambini e genitori alla produzione di Giorgio de Chirico e di Pietro Canonica. Ci sarà anche la possibilità di scavalcare i muri dei millenni, scoprendo il mondo preistorico nel Museo di Casal de’ Pazzi”.

Tutto, ovviamente, arricchito dal coinvolgimento in giochi divertenti: quiz, percorsi animati, gare a premi, una caccia al tesoro al Museo delle Mura, un grande ‘gioco dell’oca’ a carattere storico-archeologico al Museo dell’Ara Pacis e anche ‘archeogiochi’ ai Fori Imperiali e alla suggestiva Casina del Cardinal Bessarione, col suo ampio giardino.

“Si leggeranno racconti appassionanti al Museo di Roma in Trastevere e alla Casina delle Civette di Villa Torlonia; si visiteranno luoghi affascinanti e densi di storia come il Museo Napoleonico, mentre al Museo di Roma a Palazzo Braschi potrà essere vissuta l’esperienza tattile della pittura in un percorso sensoriale. La partecipazione ludica favorirà il superamento non solo delle barriere culturali, ma anche di quelle generazionali. Un’occasione particolare di condivisione (genitori-figli; nonni-nipoti; gruppi adulti di diverse nazionalità) è offerta con i numerosi appuntamenti al Museo Civico di Zoologia“, spiega il comunicato.

“Il verde e gli spazi esterni saranno elementi importanti di questa giornata, tanto quanto gli oggetti esposti, giacché, soprattutto dove la cultura abbatte i muri, i bambini amano la libertà e l’aria aperta. Il programma- conclude il comunicato stampa- è stato realizzato con la collaborazione dei Volontari del Servizio civile nazionale”. Tutti gli incontri sono gratuiti, con pagamento (se previsto) del biglietto d’ingresso secondo tariffazione vigente.

 

05 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988