Liguria

Lavoro, è partito lo sportello online dei centri impiego

++ LAVORO:DISOCCUPAZIONE GIOVANI SETTEMBRE 29,3%,TOP 2004 ++ROMA – E’ attivo dal 29 giugno ed è stato presentato oggi pomeriggio lo sportello “MiAttivo“, il portale unico regionale dei Centri per l’impiego della Regione Liguria, attraverso il quale tutti i cittadini possono accedere online ai servizi di politica attiva del lavoro registrandosi attraverso un indirizzo e-mail o un numero di cellulare. “Ovviamente queste modalità si affiancano al front office tradizionale per chi ha minore dimestichezza con la tecnologia o voglia comunque un confronto diretto con gli operatori dei Centri”, spiega l’assessore regionale al Lavoro, Gianni Berrino. In Liguria, gli iscritti ai Centri per l’impiego sono oltre 149 mila, di cui più di 56 mila in provincia di Genova, 40 mila alla Spezia, 33 mila a Savona e 18.500 circa a Imperia.

Gli over 55 costituiscono la fascia d’età maggiore e rappresentano il 18,5% degli iscritti a livello regionale ma il 55% degli iscritti ha più di 40 anni. Proprio per questo motivo, l’assessore Berrino annuncia che verranno accelerati i tempi per la presentazione di un progetto dedicato agli over 40 che dovrebbe essere presentato e finanziato entro fine mese. Tra le professionalità più richieste spiccano gli addetti alla ristorazione e alle vendite: nel 2015, su un totale di 146 mila avviati al lavoro, il 14,8% ha riguardato questo settore. “Il portale regionale rappresenta un passo importante nella direzione del fascicolo elettronico di ogni lavoratore o utente registrato ai Centri per l’impiego- prosegue Berrino- quindi anche un motore di ricerca importante per le imprese che vogliano trovare le migliori professionalità presenti sul mercato, in un flusso efficace di scambio tra domanda e offerta. Il prossimo passaggio sarà la messa online del nuovo portale del lavoro della Regione Liguria dove saranno disponibili tutte le offerte di occupazione, di formazione per orientarsi nel mondo dell’occupazione”.

Nella prima settimana di operatività di “MiAttivo” si sono registrati oltre 2.300 utenti, di cui 1.510 nella provincia di Genova. Un dato su cui hanno influito sensibilmente le registrazioni degli insegnanti precari che hanno fatto richiesta di Naspi (indennità di disoccupazione): “Per il primo anno– dice con soddisfazione Berrino- non si sono verificate le consuete code della prima settimana di luglio dal momento che è stato possibile operare direttamente dal pc di casa”.

di Simone D’Ambrosio, giornalista

5 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»