#digiuniAmo per la legge sulle Unioni civili, registi e volti noti a stomaco vuoto per i diritti alle coppie gay

gay“Dopo tre giorni di digiuno passo il testimone all’attore e produttore Andrea Occhipinti che ha aderito al nostro appello #digiuniAmo, per lo sciopero della fame a staffetta in solidarietà con l’iniziativa nonviolenta di Ivan Scalfarotto per la calendarizzazione certa del voto in Aula della legge sulle unioni civili”. Lo dice Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, che aggiunge: “Dopo Occhipinti, a digiunare a staffetta ci saranno Barbara Alberti, Ivan Cotroneo e il giornalista Alessandro Baracchini. Faccio appello a quanti hanno a cuore i diritti civili ad aderire almeno con due giorni di digiuno. E’ la risposta migliore a chi come il Ministro Alfano, che oggi in un’intervista dichiara di voler tenere fuori il tema dalla maggioranza di Governo, sta facendo ostruzionismo alla legge”.  A [email protected] si possono mandare le adesioni. Oltre che su twitter con l’hastag #digiuniAmo.

5 Lug 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»