Nuova vita per Enel Montalto di Castro, via raccolta progetti/ VIDEO - DIRE.it

Lazio

Nuova vita per Enel Montalto di Castro, via raccolta progetti/ VIDEO

montalto_enelMONTALTO DI CASTRO (Viterbo) – La centrale Enel di Montalto di Castro (Viterbo), già la più potente d’Italia con i suoi 3.600 MegaWatt ma da tempo non utilizzata, sito storico per l’energia italiana con il ‘guscio’ della centrale nucleare che soccombette a Chernobyl e al referendum del 1987, si avvia a una nuova vita. Il 24 maggio inizia infatti la raccolta di progetti per il futuro del sito. La centrale rientra tra i 23 impianti in dismissione del progetto Futur- E di Enel. Il fatto è che in Italia il termoelettrico è ridondante, troppa produzione – con le arrembanti rinnovabili – e pochi consumi: basti pensare che con 130 GigaWatt installati i consumi di picco del luglio 2015 si sono fermati a 59 GW e oggi si viaggia sui 44-45 GW. Tornando a Montalto, dal 24 maggio e fino al 3 ottobre gli interessati potranno proporre idee, ma ancora meglio progetti ben strutturati, per decidere il futuro del sito. La centrale, che si chiama ‘Alessandro Volta’, occupa circa 315 ettari in località Pian dei Gangani.

montalto_enel2Un’area molto grande, quindi i progetti dovranno avere la taglia giusta. Le manifestazioni di interesse saranno sottoposte a una verifica preliminare, con la collaborazione del Politecnico di Milano, partner tecnico del progetto Enel Futur-E, che accerterà il possesso dei requisiti necessari. Superata la selezione si passerà alla seconda fase che prevede l‘invio di offerte vincolanti contenenti una proposta progettuale per la riqualificazione dell’area e un business plan comprensivo di offerta economica per l’acquisizione del sito. La valutazione dei progetti sarà a cura di una commissione tecnica che verificherà l’idoneità delle soluzioni proposte per la riqualificazione e valorizzazione dell’area, “con particolare attenzione alle opportunità e alle esigenze delle comunità locali, già sondate anche per mezzo di un mirato piano di ascolto, e a requisiti di sostenibilità, fattibilità, parametri economici e ricadute occupazionali”, segnalano da Enel.

enel_montaltoLe proposte progettuali complete di allegati tecnici e proposta vincolante di acquisto dovranno arrivare, come detto, entro il 3 ottobre prossimo. “Il 24 maggio parte un bando aperto a tutto il mondo per la riqualificazione dell’impianto”, spiega Carlo Tamburi, direttore Enel Italia, “vogliamo iniziare a sollecitare l’interesse già adesso e cominciamo a scaldare gli interessi”, visto che si tratta di un “momento importantissimo per il territorio, per le aziende dell’indotto, ma Montalto è anche il più importante e più ricco dei siti oggetto di Futur-E e per le sue caratteristiche può portare interesse da tutto il mondo” per “ospitare in futuro qualcosa di grande, importante, o che oggi è difficile immaginare”.

di Roberto Antonini, giornalista professionista

5 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»