Banca Marche, dirigente Bankitalia sarà sentito il 12 aprile - DIRE.it

Marche

Banca Marche, dirigente Bankitalia sarà sentito il 12 aprile

bankitaliaANCONA – Dieci domande dalla Regione a Banca d’Italia. Il presidente della commissione d’indagine su Banca Marche Mirco Carloni (Ap) ha inoltrato un decalogo di quesiti alla direzione di palazzo Koch. Il dirigente di Bankitalia addetto alla gestione delle Crisi Roberto Cercone, sarà ascoltato in commissione martedì prossimo. “Entro maggio vogliamo concludere i lavori– premette Carloni- Banca d’Italia rappresenta il passaggio più importante del lavoro svolto dalla commissione. I nodi principali da sciogliere e per cui attendiamo risposta riguardano per alcuni passaggi l’aumento di capitale del 2012 e l’attività di sorveglianza, verifica e controllo svolta da Banca d’Italia rispetto alle dinamiche del cda prima e nella fase del commissariamento poi”.

Nel pomeriggio sarà ascoltato il presidente della commissione d’inchiesta su Banca Marche istituita dal Comune di Jesi Daniele Massaccesi. “Non vogliamo perdere alcun tipo di contributo utile- continua Carloni- devo riconoscere che adesso c’è una corretta collaborazione da parte di tutti i soggetti interessati e ascoltati. Non è stato sempre così. In un primo momento ad esempio da parte della Fondazione di Macerata c’è stato un atteggiamento sbagliato. Poi però il clima è cambiato”.

di Luca Fabbri, giornalista

5 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»