Politica

Salvini: “Al Governo col centrodestra, no a coalizioni strane”

ROMA – E’ “una vittoria straordinaria che ci carica di orgoglio, gioia, serenità. Milioni di italiani ci hanno chiesto di prendere per mano il paese, liberarlo da precarietà e insicurezza decisi da Renzi e Bruxelles. Qualcuno ha fatto una campagna elettorale parlando di improbabili passati” ma questo è “un voto di futuro. Gli italiani hanno premiato il futuro”. A dirlo è Matteo Salvini, leader della Lega, nel corso di una conferenza stampa da Milano.

“La Lega ha vinto nel centrodestra e rimarrà alla guida del centrodestra”, ha poi specificato.  “Voglio mantenere l’impegno preso con 60 milioni di italiani che riguarda la coalizione di centrodestra con cui abbiamo il diritto e il dovere di governare nei prossimi anni”, ha rassicurato Salvini. “Ho letto analisi bizzarre su coalizioni strane, io mantengo la parola e non cambio idea ogni quarto d’ora a differenza di altri,la squadra su cui lavorare e ragionare è il centrodestra”.

“SONO ORGOGLIOSAMENTE POPULISTA”

“Sono e resto orgogliosamente populista, i radical chic che schifano gli operai e non fanno la spesa gli italiani non li vogliono più“, ha detto Salvini in conferenza stampa.

“EURO SCELTA SBAGLIATA MA NO REFERENDUM, SAREBBE PROBLEMA”

“L’euro rimane una moneta e una scelta sbagliata, ma i referendum, come proponeva qualcuno, non sono pensabili e quello sì sarebbe un problema. Lavoreremo per cambiare alcuni vincoli europei e la moneta unica è destinata a finire ma non lo diciamo noi, vogliamo arrivare preparati a quel momento”. 

“PUNITA L’ARROGANZA DI RENZI”

“Non commento le debacle altrui, l’arroganza di Renzi e dei suoi e’ stata punita“, ha aggiunto il leader della Lega commentando il voto di ieri.

5 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»