Neonato morto durante parto a Trecenta, Pd: "Urgente rapporto su rete natalità" - DIRE.it

Veneto

Neonato morto durante parto a Trecenta, Pd: “Urgente rapporto su rete natalità”

VENEZIA – Il rapporto sulla rete della natalità veneta, di fronte all’ennesimo caso di un neonato morto durante il parto, “è doveroso” e “urgente”. Dopo un nuovo decesso, stavolta accaduto a Trecenta, nel rovigotto, il Pd in Consiglio regionale, che già un mese fa aveva chiesto una relazione dettagliata, va in pressing sulla Giunta regionale. “Già a metà gennaio abbiamo chiesto ufficialmente alla Giunta, entro un mese, un rapporto approfondito sulla situazione della rete della natalità in Veneto, per sciogliere i nodi critici che possono essere concausa di altre tragedie”, dicono i consiglieri dem Alessandra Moretti, Claudio Sinigaglia e Graziano Azzalin. E in quel frangente, sia l’assessore alla Sanità, Luca Coletto, che il direttore generale dell’area sanità e sociale, Domenico Mantoan, “avevano risposto positivamente”.

L'ospedale di Trecenta, in provincia di Rovigo

Ospedale di Trecenta

Ora, però, “il mese di tempo sta per scadere e ci attendiamo di vedere i risultati di questa verifica”, che deve toccare anche “l’applicazione delle linee guida per garantire la massima sicurezza durante i parti”. Una risposta, “un dovere di trasparenza istituzionale” da parte della Giunta, “che potrà consentire valutazioni di merito e rispetto al quale la Giunta deve assumersi le proprie responsabilità”.
Nel rivolgere “il nostro cordoglio alla madre e alla famiglia del piccolo”, i consiglieri esprimono quindi “forte preoccupazione per questo ripetersi di casi simili nell’ambito dell’area materno-infantile”.

5 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»