Terra dei Fuochi. Approvati due emendamenti al dl 'Milleproroghe' - DIRE.it

Campania

Terra dei Fuochi. Approvati due emendamenti al dl ‘Milleproroghe’

terra dei fuochiROMA – Le commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno approvato due emendamenti al Dl Milleproroghe presentati dal Pd campano. Con il primo si conferma il rapporto di lavoro attuale e si avvia la procedura di stabilizzazione del personale tecnico e amministrativo in servizio presso l’Agenzia regionale campana difesa suolo (Arcadis), con l’altro si proroga fino al 31 luglio 2016 la figura del commissario per la prosecuzione degli interventi di bonifica dei siti inquinati nella Terra dei fuochi. Lo rendono noto il segretario regionale del Pd campano e componente della commissione Giustizia, Assunta Tartaglione; il vicepresidente della commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici, Tino Iannuzzi; e il componente della stessa commissione, Massimiliano Manfredi, che hanno presentato i due emendamenti.

“Per lo svolgimento di attività di supporto tecnico ed amministrativo alla Regione Campania in attuazione degli interventi di bonifica e risanamento idrogeologico – si legge nel primo emendamento – l’Agenzia regionale campana per la difesa del suolo potrà continuare ad avvalersi del personale a tempo determinato attualmente in servizio“.

Inoltre, grazie all’approvazione di questo emendamento, spiegano Tartaglione, Iannuzzi e Manfredi, “è stato positivamente autorizzato l’avvio della stabilizzazione definitiva di tale personale secondo le procedure di reclutamento previste dall’articolo 9 del Dl n. 78 del 2010. Si è così scongiurato il pericolo di perdere professionalità significative, che in questi anni hanno sempre dimostrato sul campo rilevante qualificazione e dedizione all’espletamento di compiti delicati e prioritari per la nostra Regione”.

“Per consentire la prosecuzione degli interventi di bonifica in corso dei terreni inquinati nella Terra dei fuochi – aggiungono i tre deputati Pd in merito al secondo emendamento approvato – in particolare nei siti di Giuliano e Laghetti di Castelvolturno, è stato prolungato al 31 luglio 2016 il ruolo del commissario delegato, Mario De Biase, nominato con Ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n.3891 del 2010, che era scaduto lo scorso 31 dicembre”.

“L’approvazione di questi due emendamenti – sottolineano i deputati – in stretta intesa con l’assessore regionale all”Ambiente, Fulvio Bonavitacola, ha una doppia valenza: tutelare allo stesso tempo l’ambiente e i lavoratori, ovvero le professionalità impegnate nelle complesse e sempre più urgenti e necessarie attività di bonifica. Alle polemiche rispondiamo ancora una volta con i fatti e con il nostro impegno concreto per i cittadini campani e per il recupero e il rilancio del nostro territorio”

5 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»