Reddito di cittadinanza, ok per stranieri in Italia da almeno 10 anni

E' quanto si legge nell'ultima bozza del decreto legge relativo all'introduzione della misura che verrà istituita a decorrere da aprile 2019
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il reddito di cittadinanza è riconosciuto a chi è “in possesso della cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell’Unione europea, ovvero suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno del diritto di soggiorno permanente, ovvero proveniente da Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale, ovvero cittadini di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo”. E’ riconosciuto anche a chi è “residente in Italia in via continuativa da almeno 10 anni al momento della presentazione della domanda”. E’ quanto si legge nell’ultima bozza del decreto legge relativo all’introduzione della misura del reddito di cittadinanza, che verrà istituito a decorrere da aprile 2019.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

5 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»