Referendum. Si riduce la forbice tra No e Sì, 39% a 38% - DIRE.it

Referendum. Si riduce la forbice tra No e Sì, 39% a 38%

voto_referendum_elezioni

ROMA – Sale al 58% (+2%) l’ipotesi di affluenza alle urne, in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre, mentre si riduce a un punto la forbice tra Sì e No, a vantaggio di chi è contro la riforma voluta dal governo (39% a 38%. Una settimana fa la situazione era 40% a 37% per il No). È quanto emerge da un sondaggio dell’Istituto Ixè, illustrato oggi ad Agorà (Raitre). Gli elettori del Pd rimangono fortemente propensi a votare sì (73%), quelli M5S e Lega Nord a votare no (69% e 60%).

AGORA’-IXÈ: 64% NON VUOLE RINVIO

Secondo un sondaggio Ixè, andato in onda oggi ad Agorà (Raitre), il 64% degli italiani non vorrebbe spostare la data del referendum costituzionale a causa del terremoto. Il 34%, invece, sarebbe favorevole allo slittamento del voto.

4 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»