Ostia, sgomberata casa di Vincenzo Spada; 13 ottobre all’auditorium omaggio a Raffaella Carrà

OSTIA, SGOMBERATA CASA DI VINCENZO SPADA 

Blitz della Polizia locale e delle forze dell’ordine questa mattina a Nuova Ostia, dove e’ stato sgomberato un appartamento illegittimamente occupato da Vincenzo Spada e dalla sua famiglia in via Ingrao, nell’area di piazza Gasparri. Oltre 100 i caschi bianchi impiegati nell’operazione, supportati da 4 blindati del reparto Mobile. Un dispiegamento di forze reso necessario per la delicatezza dello sgombero, operato all’interno di una zona dove l’edilizia popolare appare completamente gestita dalla famiglia Spada. “Prosegue la nostra lotta per ripristinare la legalita’” ha commentato la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

RIFIUTI, MONTANARI: TMB SALARIO SARÀ CHIUSO NEL 2019 

Entro la fine del 2019 l’impianto Ama Salario smettera’ di funzionare come Tmb. Lo ha confermato oggi l’assessore capitolino all’Ambiente, Pinuccia Montanari, durante una conferenza stampa con il presidente della municipalizzata, Lorenzo Bagnacani, sulle operazioni di monitoraggio delle emissioni per i Tmb Salario e Rocca Cencia. Al suo posto sorgera’ un altro impianto meno impattante. Intanto l’assessore alla Cultura del III Municipio, Christian Raimo, ha fatto sapere che “o ci sara’ un cronoprogramma preciso e trasparente sulla chiusura dell’impianto, o andremo in Procura, faremo esposti e denunce”.

ROMA, RAPINARONO GIOIELLERIA A TALENTI: ARRESTATI

Sette mesi fa rapinarono una gioielleria in via Carlo Marx, a Talenti, picchiarono la commessa e fuggirono in auto davanti a una folla di passanti che tento’ di bloccarli. Questa mattina la Polizia, dopo una complessa attivita’ d’indagine, ha arrestato i due autori di quella rapina. La banda e’ stata individuata grazie ai filmati del sistema di videosorveglianza del negozio e alle testimonianze di diversi commercianti dei negozi vicini alla gioielleria che hanno assistito alla scena. Uno degli arrestati e’ noto per aver preso parte alla banda dei ‘Pink Panthers’, formata da ex militari della ex Jugoslavia, salita agli onori delle cronache per aver compiuto rapine in gioiellerie di tutto il mondo.

IL 13 OTTOBRE ALL’AUDITORIUM OMAGGIO A RAFFAELLA CARRA’

Sabato 13 ottobre Raffaella Carra’ e Lucia Bose’ saranno insignite, all’Auditorium, della piu’ alta onoreficenza spagnola. La Fondazione Musica per Roma, infatti, partecipa alle commemorazioni per il 50esimo anniversario del ’68 nell’ambito della rassegna ‘Pop y Protesta’ promossa dall’Ambasciata di Spagna in Italia. Il programma prevede dibattiti, conferenze e mostre che si svolgeranno a ottobre e novembre in varie citta’ italiane, per ricordare e analizzare l’impatto di quell’anno simbolico sulla cultura e la societa’ in Italia, Spagna e America Latina. “E’ per me un grande privilegio poter omaggiare Raffaella Carra’ e Lucia Bose'” ha detto l’amministratore delegato di Musica per Roma, Jose’ Dosal.

4 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»