Mondo

Nord Corea, i leader del G7: “L’Onu adotti misure più forti”

ROMA – “La Nord Corea abbandoni subito i test nucleari e i programmi di missili balistici in modo completo, verificabile e irreversibile”. E’ quanto si legge in un comunicato di condanna dei test nucleari della Corea del Nord, diffuso dalla presidenza di turno italiana e firmato da Paolo Gentiloni, Justin Trudeau, Emmanuel Macron, Angela Merkel, Shinzo Abe, Theresa May, Donald Trump, Jean-Claude Juncker, Donald Tusk.

“Chiediamo con forza al Consiglio di Sicurezza dell’Onu- prosegue il gruppo dei leader- di rispondere alle sue responsabilità e lavorare per l’adozione di una nuova ed efficace risoluzione che includa misure più forti“.

LEGGI ANCHE:

Corea del Nord, nuovo test nucleare. L’annuncio: “E’ bomba a idrogeno”. Trump: “Dialogo non serve”

Nord Corea, Alfano: “Pyongyang smetta di sfidare la comunità internazionale, è minaccia alla pace”

Corea del Nord, l’annuncio di Kim Jong-un: “Puntiamo alle basi Usa su isola di Guam”

4 settembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»