TG-Politico

Scontro Salvini-Boeri; Richiamo Mattarella su Schengen; Di Maio: “Non annacquare dl dignità”

BOTTA E RISPOSTA SALVINI-BOERI

E’ ancora polemica tra il ministro Matteo Salvini e Tito Boeri. Il presidente dell’Inps ha risposto con numeri e dati, che secondo lui parlano da soli e non si possono intimidire: per pagare le pensioni servono gli immigrati. Non si è fatta attendere la controreplica di Salvini che ieri aveva lasciato intendere di voler sostituire il vertice dell’Istituto: “Boeri continua a fare politica e vive su Marte”, ha detto il vicepremier.

“IRRESPONSABILE METTERE A RISCHIO SCHENGEN”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in visita in Estonia, lancia l’allarme: “È irresponsabile mettere a rischio la libertà di movimento degli europei”. Mentre Austria e Germania continuano a parlare di blocco delle frontiere, e l’accordo di Schengen vacilla, il capo dello Stato usa toni preoccupati e fermi per chiedere di non dare al fenomeno dei migranti risposte emotive: “Gli arrivi nel Mediterraneo sono diminuiti dell’85 per cento- sottolinea Mattarella- i governi europei agiscano con responsabilità e razionalità, senza cedere all’emotività”.

DI MAIO AVVERTE: NON ANNACQUARE DL DIGNITA’

Il decreto dignità può essere migliorato ma non annacquato dal Parlamento. Il ministro del lavoro Luigi Di Maio si rivolge così a Matteo Salvini in occasione della assemblea di Ania. Il vice premier leghista vede il provvedimento come un buon inizio che va migliorato. Per Di Maio, invece, “non si arretra contro il gioco d’azzardo, contro la precarietà e le delocalizzazioni”. Per Susanna Camusso le materie affrontate sono giuste ma l’intervento è parziale.

“IMPEGNO UE PER PIANO MARSHALL IN AFRICA”

L’Unione europea deve rafforzare la sua azione in tutto il continente africano. E’ l’impegno che il numero uno del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha ribadito a conclusione del suo incontro con il Presidente dell’Angola, João Lourenço, tenuto oggi a Strasburgo. L’obiettivo, riferisce il Sir, è investire in un grande ‘Piano Marshall’ per l’Africa, stanziando 40 miliardi di euro nel prossimo bilancio europeo.

4 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»