Welfare

Migranti, incontro a Roma su inasprimento politiche Ue

libia_migranti2ROMA – “L’inasprimento delle misure di contrasto alle migrazioni, culminate nel recente accordo con la Turchia, oltre ad aumentare la sofferenza delle persone, sta mettendo in seria discussione il concetto di rifugiato e di protezione internazionale. La strumentalizzazione degli aiuti umanitari per mantenere il controllo dei flussi migratori e impedire alle persone di raggiungere l’Europa rappresenta un atto inaccettabile”. Lo afferma Medici senza frontiere, promuovendo un incontro mercoledi’ 6 luglio a Roma, nell’ambito del progetto ‘Dialoghi’, di un ciclo di riflessioni sui principali temi internazionali riguardanti l’azione umanitaria.

Una serie di organizzazioni della societa’ civile parteciperanno al dibattito e si interrogheranno sulle conseguenze di questa logica e sulla sua legittimita’. Al primo ‘Dialogo’ interverranno Antonio Donini, Università di Tufts, e Stefano Argenziano, coordinatore Progetti Migrazione di Medici Senza Frontiere. Modera Gad Lerner, giornalista e scrittore. Seguiranno interventi programmati e discussione col pubbl
ico. Sarà possibile seguire l’evento anche in diretta streaming. Il dibattito e’ realizzato in collaborazione con il settimanale Internazionale.

Vedi www.agensir.it

4 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»