Bagnai: “Flat tax l’anno prossimo solo per imprese”, Marattin: “Ignorante, già c’è”

ROMA – “Mi sembra che ci sia un accordo sul fatto di far partire la Flat tax sui redditi di impresa a partire dall’anno prossimo. Il primo anno per le imprese e poi a partire dal secondo anno si prevede di applicarla alle famiglie”. Lo ha detto il parlamentare della Lega Alberto Bagnai ad Agorà su Raitre.

GOVERNO, MARATTIN: “FLAT TAX REDDITI IMPRESA C’È GIÀ, BAGNAI IGNORANTE”

“È inconcepibile un livello di ignoranza e approssimazione simile. La flat tax sui redditi di impresa esiste da qualche decennio. Prima si chiamava Irpeg, e ora si chiama Ires, e tassa proporzionalmente i redditi delle società di capitali”. Lo dice Luigi Marattin, parlamentare del Pd. “E a ridurla – dal 27,5% al 24% – è stato il governo Renzi. Nel caso il futuro sottosegretario Bagnai si riferisse, invece, agli utili di impresa delle società di persone, anche quella esiste già: si chiama Iri, e l’ha fatta sempre il governo Renzi”.

MARINO (PD): “BAGNAI ANNUNCIA MISURE GIÀ APPROVATE GOVERNO RENZI”

“Bagnai ad Agora Rai dice che flat tax per le imprese partirà nel 2019. Avendo spacciato come reali sogni irrealizzabili, si vendono come da farsi quello che il governo di Matteo Renzi ha già realizzato, posticipando quello che non potranno fare: l’intervento per le famiglie”. Lo scrive su Twitter il senatore del Pd Mauro Maria Marino, Commissione speciale a Palazzo Madama.  

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

4 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»