'In campo per il futuro', De Raho: "A San Luca il cambiamento è già in atto" - DIRE.it

Calabria

‘In campo per il futuro’, De Raho: “A San Luca il cambiamento è già in atto”

SAN LUCA – “Il cambiamento penso sia gia’ in atto. Siamo ai piedi dell’Aspromonte in una zona che una volta era ‘ndrangheta e che ora e’ anche percorso turistico, con iniziative che stanno andando avanti e con aperture verso il rinnovamento che fa molto ben sperare”. Cosi’ il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, appena giunto a San Luca (RC) per la manifestazione ‘In campo per il futuro, un anno dopo’, alla quale sta partecipando anche il sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri, Maria Elena Boschi.

BOSCHI: IL CAMPO SPORTIVO INIZIO DI UN PERCORSO

Oggi siamo qui con i ragazzi delle scuole di San Luca e penso sia giusto dedicare a loro la nostra attenzione di questa giornata. Siamo qui a distanza di un anno con il Dipartimento pari opportunita’, con il Prefetto, il Commissario prefettizio, il Procuratore nazionale antimafia. Le istituzioni sono tornate con i ragazzi della scuola di San Luca, con i giovani di questa terra e la comunita’ di San Luca per dire che ci siamo e continueremo nel nostro lavoro ed impegno”. Cosi’ Maria Elena Boschi, sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri,. “Il nuovo campo sportivo era soltanto l’inizio di un percorso che e’ andato avanti tutto l’anno – ha aggiunto Boschi – con attivita’ per i ragazzi di questo territorio e la comunita’ che ha associato lo sport all’educazione alla legalita’, al rispetto reciproco. So anche di altri progetti. Credo – ha concluso – che mettere al primo posto e al centro della nostra attenzione la comunita’, le persone, i cittadini sia un dovere per il governo per le istituzioni”.

PALAMARA (CSM): TORNEREMO IL 21 SETTEMBRE CON NAZIONALE  

“Non molliamo e andiamo avanti, credevamo nel progetto San Luca per il riscatto di questa terra. Con il contributo di tutti dobbiamo cancellare l’Italia a due velocita’, cancellare l’onta della ‘ndrangheta e rendere questa terra, San Luca e la Calabria al pari delle altre regioni.
Proprio per proseguire il nostro impegno, il prossimo 21 settembre saremo ancora qui, con la nazionale magistrati e la nazionale cantanti per un momento di festa e di ritrovo”. Lo annuncia Luca Palamara, consigliere del CSM. Palamara ha poi ricordato l’impegno di Fabrizio Frizzi che, pur non potendo prendere l’aereo, giunse a San Luca lo scorso anno per presentare l’inaugurazione del nuovo stadio comunale.

DI BARI: ELEZIONI COMUNALI SARANNO PROSSIMA SCOMMESSA 

“Oggi e’ la festa di San Luca, e’ la consacrazione di un percorso iniziato oltre un anno fa, grazie all’impegno di una comunita’ soprattutto grazie alla scuola e all’impegno del commissario prefettizio Salvatore Gulli’ che si stanno spendendo per il bene della comunita’ sanluchese”. Lo ha detto il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari. “Con l’impegno reiterano del sottosegretario Boschi abbiamo radicato un programma di buone pratiche di legalita’ – ha aggiunto di Bari – lo Stato non ha abbandonato San Luca. La prossima scommessa sara’ quella delle elezioni del sindaco e del Consiglio comunale. La Prefettura – ha concluso di Bari – seguira’ con attenzione questo percorso di democrazia”.

STADIO INTITOLATO ALLO SCRITTORE CORRADO ALVARO

È iniziata con un ricordo a Fabrizio Frizzi, il conduttore televisivo della Rai scomparso prematuramente nella scorse settimane, la manifestazione a San Luca. L’ evento, supportato dal Dipartimento pari opportunita’ della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha registrato fra gli altri la presenza del sottosegretario di Stato, Maria Elena Boschi, tornata a distanza di un anno nel comune aspromontano per testimoniare l’impegno dello Stato nei confronti della legalita’ e per la comunita’ locale. Nell’occasione c’e’ stata l’intitolazione dello stadio comunale, inaugurato lo scorso anno, allo scrittore Corrado Alvaro, nativo proprio di San Luca. Con il coordinamento della prefettura di Reggio Calabria, che ha seguito tutte le fasi dell’evento, nel corso della mattinata – divisa in due fasi – sono stati resi noti i primi risultati delle iniziative messe in campo a San Luca nel 2017. Grazie anche all’organizzazione dei giochi sportivi, nel nuovo impianto di calcio, sono stati coinvolti oltre 200 giovani atleti. La scuola calcio di San Luca, recentemente affiliata alla Juventus, svolge quotidianamente tutta l’attivita’ sportiva, dai primi calci alle categorie superiori. E due giovani sono gia’ stati segnalati alle squadre di serie A, Juventus e Benevento. Inoltre, dallo scorso anno si svolge anche un regolare campionato di categoria.
Il sottosegretario Boschi, nella seconda parte della manifestazione, dopo l’intitolazione dello stadio, ha incontrato, accompagnata dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, i giovani atleti che poi si sono esibiti nelle diverse prove calcistiche.

4 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»