Aass, Rete attacca il "galà faraonico" per i 35 anni: "Quanto costa?" - DIRE.it

San Marino

Aass, Rete attacca il “galà faraonico” per i 35 anni: “Quanto costa?”

San Marino_rete

SAN MARINO – “Una cena di gala a ingresso riservato e dai numeri faraonici” per celebrare i 35 anni di vita dell’Aass (Azienda autonoma di Stato per i servizi pubblici) stonano in un momento di spending review, disoccupazione e precarietà. Lo fa notare il movimento civico Rete che interpella il governo per conoscere i dettagli dell’evento celebrativo e soprattutto i costi. “La riduzione degli sprechi- scrivono i civici nell’interpellanza- dovrebbe essere un obiettivo costante per lo Stato, e anche nel momento in cui si fosse impegnati a celebrare una ricorrenza o un successo, sarebbe doveroso mantenere un certo contenimento”.

Al contrario, l’iniziativa promossa dalla Segreteria di Stato al Turismo e dall’Azienda autonoma di Stato per i servizi pubblici, prevista il prossimo 7 maggio alle 18 al Palazzo dei Congressi Kursaal, “rischia di essere uno schiaffo anche per gli stessi dipendenti Aass– prosegue Rete- dato che ce ne sono ancora molti assunti con contratti atipici di tipo privatistico, precari da anni e con stipendi inferiori a quelli normali”. Così i consiglieri di Rete chiedono all’esecutivo di fare chiarezza sull’evento: chi lo ha deciso, quali siano le iniziative previste per le celebrazioni e a quanto ammonti la spesa e da dove provengano i fondi per coprirla. Non solo: l’interpellanza vuole sapere quanti siano gli invitati e quanti di loro siano dipendenti dell’Aass, quanti ex dipendenti e quanti estranei. Infine: “Quanti siano i dipendenti, anche quelli precari, che non sono stati invitati e per quale motivo- termina l’interpellanza- e cosa si intenda fare per eliminare il precariato nelle Aziende di Stato”.

4 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»