Sviluppo, intesa con la Baviera per migliorare la competitività

bandiere a mezz'asta fvgTRIESTE – Nuove forme di collaborazione per migliorare i collegamenti e sburocratizzare la movimentazione delle merci, oltre ad una cooperazione che miri a conseguire gli obiettivi di competitività economica, sviluppo sostenibile e innovazione all’interno della Regione europea alpina (Eusalp) e lo scambio di esperienze e di buone prassi sui versanti della formazione professionale e della viticoltura. Questi i contenuti principali dell’intesa siglata oggi a Trieste fra la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e il presidente della Baviera Horst Seehofer.

   All’atto della firma hanno presenziato, fra gli altri, anche il sindaco di Trieste Roberto Cosolini, il presidente del Consiglio Franco Iacop, gli assessori regionali Loredana Panariti, Mariagrazia Santoro e Cristiano Shaurli, il prefetto di Trieste Annapaola Porzio, il commissario del Porto di Trieste Zeno D’Agostino, il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo, il presidente di Confindustria Udine Matteo Tonon e il ministro degli Affari federali del Land bavarese Marcel Huber.

   Sul percorso di attuazione dell’intesa verrà effettuato un monitoraggio continuo da parte dall’Ufficio di Presidenza della Regione e della Cancelleria di Stato bavarese. Monitoraggio che troverà un suo momento di confronto e di verifica generale nell’estate del 2018. La stessa Regione, altresì, informerà con cadenza annuale l’Ambasciata d’Italia a Berlino sui risultati conseguiti in esecuzione all’accordo che è stato sottoscritto oggi.

4 Mag 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»