Prima giornata di consultazioni al Colle; Salvataggi delle banche pesano sui conti; Per Martin Luther King 39 tocchi di campana

PRIMA GIORNATA DI CONSULTAZIONI AL COLLE 

Il Quirinale casa della politica. A varcare la porta dello Studio alla Vetrata, per il primo giro di consultazioni, i presidenti di Camera e Senato e il presidente Emerito Giorgio Napolitano. Per prima Elisabetta Alberti Casellati, che ha avuto 40 minuti di colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Quindi il presidente della Camera Roberto Fico che e’ arrivato a piedi al Colle. “Facciamo allenamento, stiamo migliorando”, ha scherzato coi cronisti che lo hanno interpellato lungo la strada da Montecitorio al Quirinale. Domani al Colle saliranno i capigruppo e i leader della Lega, di Forza Italia, del Pd e del Movimento Cinque Stelle, ultimo dei partiti ad essere consultato. 

I SALVATAGGI DELLE BANCHE PESANO SUI CONTI

 I salvataggi del Monte dei Paschi di Siena e delle banche venete pesano sui conti pubblici. L’Istat ha rivisto al rialzo le stime del 2017: il deficit balza al 2,3%, rispetto all’1,9 previsto a inizio marzo e il rapporto debito-pil passa al 131,8%. L’impatto sui conti rischia di aggravare il giudizio dell’Europa sull’Italia percio’ cresce l’attesa sugli obiettivi di bilancio che dovra’ affrontare il prossimo Documento di economia e finanza. A occuparsene sara’ la commissione parlamentare speciale. A Palazzo Madama sara’ presieduta dal senatore 5 stelle Vito Crimi. 

IN SICILIA DIPENDENTI REGIONALI ADOTTATI PER I PERMESSI

 A denunciarlo e’ una voce autorevole: il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci. Nell’isola un dipendente regionale su 4, cioe’ 2350 su 13mila, gode della 104, la legge che assicura l’assistenza ai familiari malati e che da’ diritto anche ad alcuni giorni di riposo dal lavoro ogni mese. Di piu’, Musumeci assicura che alcuni lavoratori sono arrivati al punto da farsi adottare per poter beneficiare della legge in questione. Il presidente ha spiegato che il governo regionale sta lavorando per sanare i privilegi e gli abusi. Tra l’altro, 2.600 dipendenti su 13mila sono dirigenti sindacali e non possono essere distaccati. 

MARTIN LUTHER KING, 39 TOCCHI DI CAMPANA PER RICORDARLO

 Trentanove tocchi della campana del santuario dell’Immacolata a Washington ricorderanno alle 19:05 di oggi la memoria del reverendo Martin Luther King, ucciso 50 anni fa a Memphis. “Il numero 39 e’ stato scelto per onorare gli anni vissuti da King su questa terra”, dichiara la Conferenza episcopale americana al Sir. “Questa e’ un’opportunita’ per riflettere su cio’ che stiamo facendo per costruire la cultura di amore, rispetto e pace a cui il Vangelo ci chiama”, proseguono i vescovi. Campane suoneranno, per la prima volta, al National Civil Rights Museum di Memphis, e al King Center di Atlanta. A queste si uniranno quelle di tante scuole e chiese in tutto il mondo, come richiesto da Bernice King, la figlia piu’ giovane del padre dei diritti civili.

4 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»