Vaccini, a Prato 8 bambini violano l’obbligo: via da scuola

PRATO – Sono scaduti i termini per adempiere all’obbligo vaccinale e a Prato 8 bambini su oltre 1.200 sono stati esclusi da scuola perché non in regola. Lo fa sapere in una nota l’amministrazione comunale.

Da stamane per 5 bambini iscritti alla scuola materna, 2 all’asilo nido e 1 che frequenta lo spazio gioco è scattato il divieto di accesso. Potranno tutti tornare ad usufruire dei servizi una volta che i loro genitori presenteranno il documento che attesti la prenotazione del vaccino. Le famiglie nei giorni scorsi sono state informate dagli uffici comunali.

“Nelle nostre scuole non abbiamo avuto molti problemi grazie anche ad un lavoro costante di informazione alle famiglie- sottolinea l’assessore alla Pubblica istruzione, Mariagrazia Ciambellotti-. I bambini che oggi non sono stati ammessi potranno tornare a scuola non appena le famiglie avranno prenotato i vaccini obbligatori, come è stato spiegato ai genitori nei giorni scorsi”.

I bambini che risultano in regola con l’obbligo sancito dal decreto legge Lorenzin e frequentano le scuole comunali sono 545 alla materna, 376 al nido e 284 negli spazi integrativi.

4 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»