Vaticano

Nepal, via dal calendario le festività del Natale

NEPAL_Natale

Secondo fonti di stampa cattolica il governo di Kathmandu ha deciso di ruomevere da calendario nazionale le festivita’ collegate al Natale cristiano, inserito peraltro solo otto anni fa. Alle stesse fonti il ministro degli Interni Shakti Basnet ha detto: “Siamo stati costretti ad eliminare il Natale dalle feste pubbliche per controllare l’aumento delle festivita’ nazionali. Ad ogni modo, garantiremo ai dipendenti pubblici di fare vacanza”. Il pastore CB Gahatraj, segretario generale della Federazione nazionale dei cristiani, ha tuttavia denunciato che i cristiani in Nepal “non lavorano solo per il governo. Se il Natale non sara’ festa nazionale, i lavoratori del settore privato non potranno celebrarlo. Il governo- ha aggiunto il pastore Gahatraj- accorda l’esistenza di 83 feste per gli indu’ e le altre comunita’, ma nessuna per i cristiani”. Nel Paese sono quindi esplose le contestazioni: ieri un gruppo di leader cristiani ha scritto una petizione da presentare al Primo ministro KP Sharma Oli e a quello degli Interni. Alla denuncia del mondo cristiano si aggiunge anche quella delle altre minoranze religiose contro il nuovo articolo 156 del Codice civile, che vieta ogni conversione e le attivita’ correlate.

4 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»