Tav, Zingaretti: “Deve andare avanti, criminale perdere gli investimenti”

Il neosegretario del Pd Nicola Zingaretti parte dal Piemonte: "Avviare i bandi per la Tav"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La Tav e’ un simbolo nazionale di come ci si deve comportare in un grande paese come l’Italia. Chiediamo che i bandi non si interrompano. Deve andare avanti. Sarebbe criminale anche solo teorizzare di perdere investimenti per il lavoro”. Lo dice il neosegretario del Pd Nicola Zingaretti, a Torino con Sergio Chiamparino.

“L’Italia sta pagando una maggioranza parlamentare che non e’ unita da una visione di futuro del paese. Questa fase di immobilismo viene pagata dagli italiani. Si deve aprire una nuova stagione. Il blocco della Tav lo paga tutto il Paese”, ribadisce Zingaretti.

GOVERNO. ZINGARETTI: NON FA NULLA E PRODUCE ODIO

C’e’ “un altro grande tema identirario” di questo governo che è, “oltre a non far nulla, l’odio. L’odio che non produce lavoro, l’odio non da’ benessere, sicurezza, non produce una societa’ piu’ unita nel benessere per le persone. Penso sia il tempo che le persone di buona volonta’ propongano un altro modellodi sviluppo per questo Paese”. Lo dice Nicola Zingaretti, neosegretario del Pd a Torino.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»