Roma, vandalizzata nella notte Villa Sciarra

ROMA – Sono stati danneggiati nella notte a Villa Sciarra giochi per i bambini, fioriere, panchine, cestini, cartelli della toponomastica. A renderlo noto è il Campidoglio.

I vandali “hanno agito con grande tempismo: Villa Sciarra fa parte del lotto di parchi e ville storiche dei Municipi I, II, III e XV per cui l’Associazione Carabinieri in congedo ‘Martiri di Nassiriya’ ha dato la disponibilità a svolgere un servizio di volontariato per la chiusura e l’apertura dei cancelli. La firma per la convenzione con Roma Capitale è prevista per domani, lunedì 5 febbraio. L’affidamento del servizio ai Carabinieri in congedo è frutto di un avviso pubblico che ha già portato ad assegnare l’apertura e la chiusura dei cancelli di altri spazi verdi di pregio all’Associazione Earth che già opera nei Municipi V, VII, VIII, XII e XIII”.

Episodi come quelli di oggi “vanno denunciati con forza da chiunque ha a cuore il bene della città senza cercare alibi o giustificazioni. Degrado, atti di vandalismo e danneggiamenti ai beni comuni richiedono, oltre a cancelli e telecamere di sicurezza, un profondo mutamento culturale che parte dalla legalità declinata in ogni momento della vita civile e amministrativa. Un cambio di sistema che a Roma è stato avviato e che sosterremo con determinazione in ogni nostra scelta”, conclude la nota.

“Condanno il gesto, espressione di un’idiozia ancora troppo diffusa”, è invece il commento vicesindaco con delega alla Crescita Culturale Luca Bergamo.

Di parer diverso rispetto al Comune la Presidente del Primo Municipio Sabrina Alfonsi e l’Assessora all’Ambiente del municipio, Anna Vincenzoni, che attaccano:“Stamattina siamo state svegliate da cittadini che ci hanno avvistato che Villa Sciarra è stata oggetto di atti di vandalismo che hanno seriamente danneggiato le attrezzature e gli arredi: vasi di pregio spezzati, giochi dell’area ludica divelti e danneggiati, panchine scardinate. Dal 1 aprile dello scorso anno Villa Sciarra rimane aperta di notte, come tutte le altre Ville Storiche; una situazione nota, più volte segnalata, ma sembra che al Campidoglio non interessi nulla. Facessero i bandi che servono veramente a questa città, invece di perdere ancora altro tempo”, attaccano

4 Febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»