Iss, il Partito socialista attacca: “Ci sono problemi ogni giorno, è ora di affrontarli”

SAN MARINO – L’Istituto per la sicurezza sociale sotto la lente del Partito socialista. Tra i temi affrontati dal Comitato di segreteria del garofano rosso in primo piano è la situazione interna dell’Iss, rispetto cui “giungono quotidianamente notizie di dimissioni di medici– scrive il Ps in una nota- di problemi legati ai servizi e di uno stato di agitazione del personale interno sempre più crescente”. Per il partito di Paride Andreoli “la qualità dell’assistenza dei nostri cittadini hanno la priorità assoluta su tutto” per questo “è indispensabile che il governo cambi atteggiamento”.

San Marino_Andreoli_Ps

Paride Andreoli

Di qui il monito: “Non è più accettabile il messaggio propagandistico che va tutto bene– lamentano i socialisti- quando invece i problemi sono molteplici e sempre di maggiore gravità”. Perciò è necessario che “si apra immediatamente un confronto responsabile con tutti i soggetti interessati”.Altro tema della riunione è stato la definizione dell’agenda che sarà portata all’assemblea congressuale del prossimo 12 marzo, per eleggere il nuovo segretario e definire la composizione della direzione. Sono stati programmati diversi appuntamenti: si partirà con le riunioni con tutte le sezioni allo scopo di informare gli iscritti, confrontarsi sulla situazione politica e sui problemi del Paese e per dare inizio all’adesione del partito. Infine, il Ps ha fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori del Tavolo riformista, “esprimendo soddisfazione per l’avvio della fase di elaborazione dei documenti programmatici”.

4 Febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»