AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Paraguay, scoppia la rivolta dei campesinos


ROMA – Almeno 13 arresti e una ventina di feriti: è il bilancio di scontri tra poliziotti e ‘campesinos’ che si sono verificati in Paraguay a seguito di espropri legati all’espansione di piantagioni intensive di soia. L’epicentro degli incidenti è Tembiapora, una località del distretto di Guahory a circa 120 chilometri di distanza dalla capitale Asuncion.

Dopo i disordini il capo della Federacion nacional campesina, Marcial Gomez, ha minacciato di organizzare nuovi cortei di protesta. “Se a Guahory saranno accertati morti”, ha detto l’attivista, “20 mila ‘campesinos’ occuperanno Asuncion per chiedere la dimissioni del presidente Horacio Cartes”.

di Vincenzo Giardina

04 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram