Roma, a Eur Fermi spuntano manifesti di Casapound contro il Papa e Mimmo Lucano

“Vorrei una società senza autoctoni“, si legge su un manifesto di grandi dimensioni affisso alla fermata metro Eur Fermi.

Condividi l’articolo:

ROMA – CasaPound contro papa Bergoglio e Mimmo Lucano, l’ex sindaco di Riace divenuto tanto bersaglio della propaganda xenofoba quanto simbolo di un’accoglienza positiva dei migranti.

Vorrei una società senza autoctoni“, si legge su un manifesto di grandi dimensioni affisso insieme a uno striscione alla fermate metro Eur Fermi di Roma. “I nuovi mostri”, riporta ancora il poster, completato dalle scritte “protagonista Bergoglio ‘la mente'” e “co-protagonista Lucano ‘il braccio'”.

Poi c’è la firma (stranamente in inglese, visto il nazionalismo esasperato di chi l’ha realizzato): “directed by Blocco Studentesco”, cioè l’associazione giovaniLe degli autodefinitisi “fascisti del terzo millennio” di CasaPound. Completa l’opera il simbolo del Blocco studentesco, un grosso fulmine cerchiato. Lo striscione affisso a sinistra del poster invece recita: “Cerco la patria Italia, culla della mia razza”.

Leggi anche:

3 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»