Toscana

Firenze candida le periferie: 2 milioni per riqualificarle

firenze fortezza da bassoFIRENZE- Due milioni di euro per riqualificare le periferie fiorentine di Brozzi, Piagge e Quaracchi “come strumento per combattere la marginalizzazione e il degrado sociale”. Inoltre “nuovo verde urbano, illuminazione, marciapiedi, edilizia residenziale pubblica e servizi socio-educativi”. Sono i contenuti della candidatura presentata dal Comune di Firenze nell’ambito del piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. Il piano del governo prevede un budget complessivo di 200 milioni di euro che saranno assegnati ai Comuni vincitori per un massimo di 2 milioni di euro a progetto. “Ricucire le periferie per ricondurre al centro tutte le zone della città con interventi di vitalità sociale- sottolinea l’assessore all’Urbanistica, Lorenzo Perra– pensiamo che non si possa prescindere da questa impostazione e che per tradurla in interventi concreti servano investimenti”. Il progetto di Palazzo Vecchio, chiamato ”, prevede una serie di interventi per ridurre fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale migliorando la qualità urbana nelle aree di Brozzi, Piagge e Quaracchi.

Il piano economico prevede un intervento da 1 milione di euro per la riqualificazione degli spazi verdi, delle aree ludiche, delle aree per sport libero e dell’arredo; 400.000 euro per il potenziamento e la riqualificazione della viabilità legati al sistema di illuminazione pubblica e stradale; 300.000 euro per la riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica con lavori di adeguamento necessari per l’assegnazione a cittadini in condizioni di fragilità; 300.000 euro per il potenziamento dei servizi socio-educativi offerti sul territorio.

Diego Giorgi

giornalista

3 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»