Politica

Isis, Pinotti: “Non è vero che facciamo meno degli altri”

ROMA – “Non si può dire che l’Italia faccia meno degli altri” nella lotta al Daesh. Lo dice il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, a margine della firma di un protocollo sanitario con le regioni Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

“Il terrorismo internazionale e la sfida lanciata al mondo civile dal Daesh sono delle questioni sulle quali bisogna intervenire con una strategia e non sull’onda degli ultimi avvenimenti. Non si può dire che l’Italia faccia meno degli altri- sottolinea- noi siamo intervenuti prima e già adesso abbiamo un decreto missioni che abbiamo elaborato a settembre, prima che ci fossero gli attentati di Parigi“.

Pinotti ricorda che è stato aumentato “di un terzo il contingente in Iraq. Ad oggi, quello italiano anti Daesh è il secondo contingente fra tutti i paesi che partecipano, secondo soltanto agli Stati Uniti. Questo credo dia la misura della presenza italiana”, conclude.

3 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»