AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Caos multe su via di Portonaccio, “si rischia un contenzioso infinito”

ROMA – “Via di Portonaccio, più che una via preferenziale sembra una via crucis. Il comune come Ryanair dovrà gestire un contenzioso infinito con contraccolpi economici per le casse capitoline non trascurabili”. Così in un comunicato il consigliere del Pd capitolino e presidente della commissione trasparenza Marco Palumbo.

“Mentre la compagnia di volo irlandese taglia voli senza avvertimento- prosegue il consigliere dem-, a Roma all’improvviso compaiono le preferenziali senza comunicazione e segnaletica. Da maggio e fino ad oggi sono state elevate multe per oltre 23 milioni di euro per un totale di circa 327 mila verbali, oltre 7.000 i ricorsi depositati in Prefettura. Una vicenda che rischia di diventare il più grande contenzioso di massa di tutti i tempi contro l’amministrazione capitolina”.

“Da mesi- continua Palumbo- denunciamo la scarsa informazione e comprensibilità della nuova viabilità che ha indotto in errore gli automobilisti. La stessa commissione Trasparenza si era pronunciata per un provvedimento in sanatoria. Nel frattempo è stata adeguata la segnaletica ma tutto il contenzioso pregresso è rimasto pendente per ignavia e incapacità amministrativa della giunta M5S. Era evidente a tutti che se i cittadini continuavano ad errare, un motivo ci sarà stato?

“Tutti- conclude- hanno compreso le logiche conseguenze di una informazione e di una segnaletica non adeguata alle modifiche della viabilità, meno l’assessore alla Mobilità e il presidente Stefano che continua a disegnare nuove corsie preferenziali ma si guarda da risolvere un problema che si trascina dal mese di maggio”.

03 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988