Rassegna stampa di Domenica 3 Luglio 2016 - DIRE.it

Rassegna stampa di Domenica 3 Luglio 2016

A cura di Monica Macchioni

 

Corsera,prima. Isis, la strage degli italiani.

 

Corsera,p11. Intervista al generale BERTOLINI: piu’ esposti di altri, servono risorse. La risposta militare va rafforzata. La sola deterrenza e’ un’arma spuntata, bisogna rimuovere le minacce

 

Corsera,p18. Raggi, lite su Frongia.  L’ipotesi vicesindaco. Il capo di gabinetto vicino saltare. La neoeletta avrebbe minacciato le dimissioni con i vertici M5S. Lettera ad Acea: chiarite quelle nomine fatte prima del voto. La replica: spostamenti. Interni

 

Corsera,p19. Intervista a Giuseppe Sala: in missione nella capitale inglese per portare un’agenzia Ue a Milano. Mi aspetto che il governo ci sostenga, anche per i progetti sulle periferie

 

Messaggero,prima. Gelo di Renzi verso Dacca per il blitz non concordato. Le autorita’ bengalesi hanno rifiutato ogni. Collaborazione

 

Messaggero,p3. Il sospetto dell’intelligence: il bersaglio eravamo noi. I nostri 007 indagano su una possibile regia comune degli attacchi piu’ recenti. Individuato un direttore delle azioni kamikazr. Esposito. (Copasir): organizzati per colpire l’estero

 

Messaggero,p11. Raggi e la squadra azzerata, sfogo alla cena con Di maio. Virginia tentata in extremis di. Blinddare i suoi nomi. Interviste Casaleggio. Stop anche alla scelta del portavoce

 

Libero,prima. Paghiamo chi ci uccide.

 

Libero,prima. MARIO GIORDANO. La loro ferocia, il nostro masochismo

 

Libero,p2. Massacrato col macete chi non recitava il Corano. Ai musulmani veniva offerto cibo,  ai 9 italiani gole recise lentamente oppure dita e arti amputati per farli morire dissanguati. Per liberare gli ostaggi e’ stato necessario un blitz. Gli attentatori non avevano alcuna intenzione di “trattare”. Volevano colpire gli infedeli e poi morire

 

Libero,p2. Gli Usa avevano avvertito a Dacca: state a casa. Tanti gli allarmi lasciati cadere nel vuoto

 

Libero,p7. Il capo degli sgozzatori e’ canadese e ha vinto la guerra contro Al Qaeda

 

Libero,p8. Lo strappo di Forza Italia: non seguiamo i no-euro. Azzurri contro Salvini,Meloni e Grillo che vogliono uscire dalla moneta unica: danneggeremmo le imprese e con il nostro debito ci rimetteremmo

 

Stampa,prima. MAURIZIO MOLINARI. La Jihad mutante del Califfo

 

Stampa,prima. DOMENICO QUIRICO. Perche’ i carnefici filmano il Male

 

Stampa,prima. GIAMPIERO MASSOLO. Quanto rischia il nostro Paese

 

Stampa,p8. Intervista a STUCCHI (Copasir): l’ordine del Califfo e’ uccidere gli occidentali ovunque. C’e’ una gara a chi fa piu’ vittime

 

Stampa,p9. Allarme della Cia: la rete del terrore vuole attaccare di nuovo in America. New York, San Francisco e Las Vegas le citta’ ritenute piu’ a rischio nella festa del 4 luglio

 

Stampa,p14. Intervista a LUPI: senza una svolta liberale leviamo il sostegno al governo. Nessun divorzio in Area Popolare. Berlusconi e’ un federatore, spetta a lui indicare con chiarezza a Forza Italia la scelta europeista. Una alternativa liberal-popolare a Renzi fa il bene della democrazia.

 

Stampa,p15. Raggi cede al direttorio. Saltano le prime nomine

 

Stampa,p17. Hillary interrogata per 3 ore dall’FBI

 

Unita’,p5. Intervista a PIER FERDINANDO CASINI. E’ terrore globale,e non va combattuto in ordine sparso. Chi si illude che davanti questa sfida basta innalzare muri e’ dl una ingenuita’ sconcertante.

 

Unita’,p9. Intervista a ANDREA RICCARDI. Fase difficile per Roma. L’incontro col Papa? Non e’ una incoronazione

 

Qn,p14. Referendum boomerang per Renzi. Un italiano su 2 pronto a non votare. Il 52% e’ per il NO. Al di la’ del quesito sara’ un giudizio sul premier

 

Il Fatto,prima. M5S a Roma, Grillo paciere

 

Il Fatto,p4. Per smantellare il 41 bis c’e’ gia’ il piano Manconi

 

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Bestie islamiche. Nove italiani sgozzati perche’ non sapevano il Corano

 

Giornale,p12. RENATO BRUNETTA. Sistema bancario sul baratro. E Renzi non se ne accorge. La garanzia di 150 miliardi data all’Italia e’ la prova: siamo a un passo dalla crisi. Ma il governo resta fermo

 

Giornale,p15. La Raggi ancora senza assessori. “Per noi sono pochi 67 mila euro”. Si allunga la lista dei no al sindaco: lo stipendio ritenuto troppo basso. E la giunta non vede la luce

 

Mattino,p6. Renzi: colpiti ma non piegati odio e follia, l’Italia non arretra

 

Mattino,p7. Intervista a FRATTINI: ora pressing sull’Onu. Ci sono Stati che restano silenti. Non tutti i Paesi islamici riconoscono che e’ terrorismo

 

Mattino,p9. Intervista al Cardinal Ravasi: religione vessillo dei fanatici. E’ solo violenza, ma la democrazia non si esporta

 

Mattino,p12. Italicum e sconfitta, il Pd va alla resa dei conti. Lunedi la direzione slittata piu’ volte, si prova a trattare sulle modifiche alla legge elettorale

 

IL TEMPO,prima.  LUTTO NAZIONALE. Nove italiani ammazzati in Bangladesh dai territori dell’Isis. Prima di trucidarli li hanno costretti a recitare il Corano. Oggi non ce la sentiamo di celebrare i bravi azzurri KO coi tedeschi

 

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI. Difendiamo la nostra civilta’.

 

IL TEMPO,p10. Forza Italia-Confalonieri, scontro totale. Cresce l’insofferenza nei suoi confronti. Asse Carfagna-Micciche’-Prestigiacomo. Santanche’: a lui conviene essere filogovernativo. Ma noi non vogliamo inciuci

 

IL TEMPO,p10. Il retroscena. Ha deciso nomine e allontanamenti. Marina: “io non scendo in campo”.  Ma il partito alla fine lo ha preso lei. Vuole una struttura che si confronti in un congresso.

 

IL TEMPO,p11. Nomine sospette, Raggi striglia l’Acea. Nel mirino due dirigenti dell’azienda “promossi” tre giorni prima delle elezioni. Il sindaco di Roma scrive al Consiglio di amministrazione della societa’: “chiarezza su incarichi e curriculum”

 

IL TEMPO,p13.  Notte di lacrime in carcere per  Bossetti

 

IL TEMPO,p14. Cricca dei campi rom e bonifiche fantasma. Costi gonfiati e lavori assegni agli  “Amici”. Nell’inchiesta anche i veleni di Roma Est

 

IL TEMPO,p19. Intervista di MASSIMILIANO  LENZI a LANDO BUZZANCA. Un attore sempre controcorrente. Tra censura e sogni nel cassetto. Dalle donne ai film sulla politica

 

3 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»