San Marino

Il Titano alla conquista dei cicloturisti

SAN MARINO – La Repubblica di San Marino capitale turistica per gli amanti delle due ruote. È l’ambizione che muove i promotori di “San Marino Cycling Experience”, nuovo brand presentato oggi dal centro congressi Kursaal, alla presenza del segretario di Stato per il Turismo e lo Sport, Teodoro Lonfernini, di Riccardo Vannucci, presidente di Usot, Unione sammarinese operatori del turismo, e di Marcella Michelotti, presidente dell’associazione San Marino Bike Hotels. Come spiegano i protagonisti dell’iniziativa imprenditoriale, il brand ha come obiettivo quello di “intercettare e soddisfare il segmento del cicloturismo, un settore in forte crescita negli ultimi anni che muove importanti numeri in termini di presenze turistiche”.

Presentazione San Marino Cycling Experience

All’associazione Bike hotels aderiscono i nomi principali dell’ospitalità sammarinese: Best Western Palace Hotel, Garden Village San Marino, Grand Hotel San Marino, hotel I-Design, hotel La Grotta e hotel Titano. “La nuova proposta turistica- spiega la nota della segreteria di Stato per il Turismo- mette in luce le potenzialità di San Marino quale destinazione per il target bike e nel triennio 2016-2018 sviluppa e propone soggiorni in territorio sammarinese con itinerari ciclabili che partono dalla Repubblica e si espandono al territorio circostante”. A completamento dell’offerta di soggiorno, non mancheranno iniziative collaterali legate all’intrattenimento, all’enogastronomia e al wellness.L’associazione si dedicherà già nei prossimi mesi a importanti iniziative promozionali, partecipando a fiere internazionali del settore cicloturistico e organizzando dal 17 al 24 settembre, il “Romagna Up-Hill Cycling Challenge”, una settimana durante la quale ai ciclisti sarà proposta una cronoscalata al giorno lungo sette tra le più belle e conosciute salite della Romagna, la prima delle quali, sabato 17 settembre, sarà proprio a San Marino. E ancora, l’affiliazione delle proprie strutture a “Terra Bici”, club che riunisce tutti i consorzi bike, gli hotel e gli operatori specializzati presenti sul territorio della Regione Emilia Romagna. Tra gli obiettivi, naturalmente, anche la collaborazione con la Federazione Sammarinese Ciclismo per l’organizzazione di eventi sportivi. “Ci riconosciamo pienamente in questo progetto- commenta il segretario Lonfernini- e crediamo nella sua buona riuscita, non solo per la natura del nostro territorio e di quello circostante, che offre la possibilità di percorrere numerosi itinerari e di diverse difficoltà appagando in questo modo dall’amatore all’atleta, ma soprattutto perché nasce da collaborazioni e sinergie tra pubblico e privato, che ritengo siano sempre vincenti”.

3 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»