Lazio

Droga, a Roma il consumo di eroina è aumentato del 37% in due anni

drogaROMA – “In Italia c’è un drammatico ritorno dell’eroina, la madre di tutte le droghe. A Roma lo scenario è inquietante con un aumento del 37% rispetto al dato di due anni fa. L’85% dei giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni nella Capitale è entrato almeno una volta in contatto con la droga, in primis con la cannabis. Sono soprattutto i minorenni i principali ‘ricercatori’ di nuove droghe attraverso i social. La droga è dannosa”. Lo ha detto presidente del Ceis-Centro italiano di solidarietà don Mario Picchi, Roberto Mineo, nel corso di una conferenza stampa oggi a Roma sulla prevenzione delle dipendenze.

“È un rischio intollerabile- ha proseguito- per la nostra società e per i nostri giovani. Siamo fermamente convinti che la droga e i rischi correlati all’uso di sostanze siano talmente elevati da non giustificare interventi volti alla legalizzazione delle sostanze per uso ricreativo. Basta con il mito delle cosiddette droghe leggere“.

LEGGI ANCHE

Sedicenne morto a Riccione, il medico: “Serve riduzione del danno. Invece si fa solo repressione”

3 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»