Gabrielli: Roma non è Gotham city. Ma cresce la percezione di insicurezza e l'intolleranza verso i rom - DIRE.it

Gabrielli: Roma non è Gotham city. Ma cresce la percezione di insicurezza e l’intolleranza verso i rom

franco gabrielli “Per fortuna noi non viviamo a Gotham City, una città dove il crimine dilaga, ma al tempo stesso siamo comunque in una città dove è crescente la percezione di insicurezza da parte dei cittadini, e siccome non possiamo limitarci a dire che le statistiche di Roma tutto sommato non sono così negative allora dobbiamo provare a dare delle risposte, e dal mio punto di vista l’unica modalità per farlo è provare a portare i livelli di confronto quanto più vicini possibile ai problemi della gente”. Lo ha detto il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, incontrando cittadini e comitati nella sede dell’XI Municipio.

“C’è un’insofferenza che riguarda i rom, una costante trasversale ormai nemmeno più ascrivibile a formazioni politiche o posizioni populiste, ma salvo il buonismo di facciata riguarda tutti, anche quelli che qualche tempo fa erano un po’ più inclini ad avere un comportamento di comprensione: oggi la comprensione non c’è più- ha aggiunto Gabrielli- la percezione che vi siano dei luoghi franchi in cui a ognuno è consentito fare quello che ritiene più opportuno da un lato mette in forte discredito le istituzioni e dall’altro pregiudica la sicurezza di queste stesse persone, perché l’intolleranza rischia di arrivare a livelli non più gestibili, e quindi l’azione da parte nostra è assolutamente necessaria”.

3 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»