Toscana

I turisti trovano gli Uffizi sprangati per sciopero, Fi: “Impensabile”

uffizi

FIRENZE – “E’ inconcepibile che i turisti che si sono presentati dopo le 13.30 con un biglietto per entrare alla Galleria degli Uffizi e alla Galleria dell’Accademia si siano trovati le porte chiuse in faccia“. Lo affermano il coordinatore fiorentino di Forza Italia e vicepresidente del Consiglio regionale, Marco Stella, il capogruppo a Palazzo Vecchio Jacopo Cellai e la consigliera del Quartiere 1 Roberta Pieraccioni a proposito delle sciopero generale del pubblico impiego in Toscana che oggi ha comportato, per Uffizi e Accademia, la chiusura alle 13.30 e non alle 18.50.

uffizi firenze“Non è pensabile, per una città come Firenze, trattare così i visitatori di due musei che costituiscono il nostro ‘biglietto da visita’ e tra i più importanti al mondo”, continuano. I turisti che avevano prenotato online i biglietti sono rimasti basiti e increduli di fronte ai portoni sprangati. E’ giusto riconoscere il diritto di sciopero dei lavoratori, ma non è pensabile disinteressarsi così dei turisti, che rappresentano una larga parte della ricchezza della nostra città. Quella di oggi- concludono- è stata un’occasione persa per Firenze. Ci auguriamo che episodi del genere non si ripetano più”.

di Diego Giorgi, giornalista

3 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»