Umbria

Cultura, l’assessore Cecchini riceve la delegazione dell’Eau per la mostra ‘Sharjah, bellezza e mistero’

sharjahPERUGIA – “Siamo onorati di accogliere in Umbria la mostra dedicata alle collezioni d’arte dell’Emirato arabo di Al Sharjah che si aprirà oggi a Perugia, al Centro espositivo della Rocca Paolina, e che sarà l’occasione per conoscere da vicino la cultura araba nel suo complesso e rafforzare il nostro legame di amicizia. Per questo la Regione Umbria ha dato convintamente fin da subito la sua disponibilità a collaborare e ne ha agevolato la realizzazione”. È quanto ha sottolineato l’assessore regionale alla Cultura dell’Umbria, Fernanda Cecchini, che oggi ha ricevuto a Palazzo Donini l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia, Saqer Nasser Ahmed Abdullah Alraisi, e i componenti della delegazione dell’Emirato di Al Sharjah, uno dei sette che compongono gli Emirati Arabi Uniti, guidata dal presidente del Dipartimento Cultura e informazione Abdullah Al Owais.
“Confermando quanto già detto nel primo incontro, un anno fa – ha detto l’assessore, porgendo alla delegazione il benvenuto a nome dell’intera Giunta regionale – abbiamo aderito alla richiesta del Ministero della Cultura e dell’Informazione dell’Emirato di Al Sharjah di sostenere la realizzazione di ‘Sharjah bellezza e mistero. Festival della cultura araba a Perugia’, che rappresenta uno strumento efficace per la conoscenza della storia e del folklore di Al Sharjah, della cultura araba e per promuovere il dialogo fra i popoli. Uno scambio e un confronto fra culture, con la Regione – ha aggiunto – che ha notevole interesse anche per sviluppare un più stretto legame con gli Emirati Arabi nella sua azione di sistema per l’internazionalizzazione delle imprese. Questo evento che fino al 5 giugno propone a Perugia la cultura araba rappresenta anche l’occasione per approfondire la possibilità di nuove collaborazioni e interscambi”.
La delegazione, nel ringraziare per l’accoglienza calorosa ricevuta in Umbria e nel portare alla Regione il saluto e il ringraziamento dell’Emiro Bin Muhammad Al-Qasimi, ha espresso la volontà reciproca di rafforzare la collaborazione e le relazioni fra gli Emirati Arabi Uniti, in particolare Al Sharjah, e l’Umbria. Nel rimarcare “i sentimenti di amicizia fra i due popoli”, nel messaggio scritto sul registro dei visitatori di Palazzo Donini, la delegazione ha sottolineato che l’edizione umbra della mostra “rafforza i legami della nostra amicizia e incoraggia verso future collaborazioni”. La volontà del dialogo e della conoscenza fra popoli è stata ribadita nell’omaggio offerto alla Regione dall’Emirato di Al Sharjah, un quadro con un verso del Corano; agli ospiti sono stati donati volumi sulla Galleria Nazionale dell’Umbria e su Palazzo Donini.

3 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»