Emilia Romagna

Tre giorni di Kart per tutti in Appennino, anche per i più piccoli

Foto_Rioveggio_3

BOLOGNA – Go kart per tutti, anche per i bambini, che potranno salire a bordo di piccoli kart pensati apposta per la loro età. Per chi ama correre l’appuntamento è dal 20 al 22 maggio a Monzuno, sull’Appennino bolognese, dove il circuito “Coop Karting” di Rioveggio per tre giorni sarà teatro di competizioni e tornei. L’evento è patrocinato dall’Unione dei comuni dell’Appenino bolognese perché, oltre a promuovere lo sport, gli organizzatori si pongono anche l’obiettivo di avvicinare i bambini a questa disciplina nella piena consapevolezza dell’importanza della sicurezza e del rispetto delle norme.

Foto_Rioveggio_1Durante la tre giorni, si svolgeranno il 4° round del trofeo “Parolin ChampionKart”, la 1°prova del campionato tosco-emiliano 2016, il trofeo “Tacchificio Monti” e la 4° gara valevole per l’assegnazione del campionato regionale Emilia-Romagna. Ma al circuito c’è posto anche per i bambini (sopra i sei anni), che potranno fare qualche giro di pista gratis, nell’intento di farli avvicinare fin da piccoli all’educazione stradale e cominciare a insegnare loro a riconoscere i pericoli che si presentano quando ci mettiamo al volante. La giornata dedicata ai più piccoli è quella di venerdì 20 maggio: dalle 16 alle 19 la pista sarà a loro disposizione. A tutti i bambini e alle loro famiglie sarà poi data la possibilità di seguire gratuitamente le competizioni previsti nei due giorni successivi, alla quale parteciperanno piloti italiani e stranieri di diverse categorie. Non è escluso, poi, che al termine delle gare anche a qualche ‘grande’ sia concessa la possibilità di provare un kart.

Foro_Rioveggio_2A fare gli onori di casa sarà Giovanni Ventura, presidente della Coop Karting, Anzio Landi, responsabile della Champions Kart 2016, Gabriele Focacci dell’Aci Emilia-Romagna. “La pista di kart di Rioveggio è una ricchezza del nostro territorio– spiega Marco Mastacchi, sindaco di Monzuno, comune che ospita il circuito- e siamo ben contenti di promuoverla anche nei confronti del resto dell’Appennino bolognese e in generale di tutta l’area metropolitana. Il weekend di maggio può essere l’occasione di provare questa disciplina, avvicinare i più giovani alla consapevolezza stradale e magari trascorrere una giornata nelle nostre belle vallate”.

3 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»