Salvini su Torre Maura: “Non scaricare i problemi sulle periferie”

Il ministro dell'Interno coglie l'occasione per ribadire il suo intento: "Zero campi rom entro fine mandato"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Caos Rom nella Capitale”. Riassume così la situazione di Torre Maura il ministro dell’Interno Matteo Salvini. “No ad ogni forma di violenza, no allo scaricare sulle periferie ogni genere di problemi. Ribadisco l’obiettivo per cui sto lavorando da mesi: Zero campi Rom entro la fine del mio mandato da ministro. Chi si integra è benvenuto, chi preferisce rubare verrà mandato altrove”.

MELONI: ROM DOPO IMMIGRATI, CON RAGGI BOMBA SOCIALE

“A Torre Maura la Raggi fa esplodere un’altra bomba sociale: ai due centri di accoglienza per immigrati già presenti ne aggiunge uno per Rom. I cittadini protestano ma per il M5S l’emergenza è il ‘razzismo’. Un copione che abbiamo già visto a Tor Sapienza e in altre periferie di Roma dove anche i grillini continuano a scaricare ogni tipo di problema. Ma la Raggi non era il ‘sindaco delle periferie’? Sarebbe questo il cambiamento del M5S?”, scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»