A Genova arriva la Davis, e Toti palleggia con Fognini

GENOVA – Se anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, solitamente refrattario allo sport praticato, prende in mano una racchetta e inizia palleggiare nel campo di mini tennis allestito nel porticato di Palazzo Ducale a Genova, significa che la federazione ha fatto centro nella scelta del capoluogo ligure per ospitare i quarti di finale di Coppa Davis tra Italia e Francia.

Il prossimo weekend gli spalti di Valletta Cambiaso saranno esauriti, ma intanto la città ha voluto dare il primo abbraccio a Fabio Fognini e Andreas Seppi che oggi pomeriggio si sono prestati a qualche palleggio e a tante foto e autografi con i ragazzi delle scuole tennis della città. “Tifiamo tutti per loro- commenta Toti- per Genova è una settimana importante, segue un weekend straordinario dal punto di vista turistico: Genova sta tornando a essere quella capitale del Mediterraneo che volevamo. E’ straordinaria la folla di bambini e l’entusiasmo per dare il benvenuto alla nostra squadra di Davis che se la giocherà all’ultima palla contro la Francia. Abbiamo coinvolto la città in un evento che non è solamente sport, ma è anche costume, dà vivacità alla città e attira turisti. Insomma un momento straordinario che deve vedere tutta la Regione coinvolta”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore regionale allo Sport e alla Cultura, Ilaria Cavo: “La Coppa Davis deve essere un appuntamento per tutti, per chi andrà a vedere la grande sfida a Valletta Cambiaso nel weekend ma volevamo anche un momento pubblico in cui famiglie e soprattutto bambini potessero vivere l’emozione palleggiare con i loro campioni. Il maltempo ci ha spostato da piazza De Ferrari a Palazzo Ducale ma è ancora più suggestivo: siamo nel luogo della cultura e dimostriamo come anche lo sport sia cultura e condivisione di valori. Un evento che servirà alla Liguria e a Genova per promuoversi”.

Sorrisi per tutti anche da parte del numero uno del tennis azzurro, nonché ligure di nascita, Fabio Fognini: “E’ una bella emozione giocare a Genova, vengo da un periodo abbastanza buono, sto bene fisicamente e come sempre giocare in Davis dà una carica speciale. Spero che giocare a Genova sia un ulteriore plus”. Non manca una battuta anche sull’altro atteso evento sportivo del weekend genovese, il derby calcistico tra Genoa e Samp: “Stasera intanto vado a divertirmi allo stadio a vedere Genoa-Cagliari- dice Fognini, di fede genoana oltre che interista- il derby di sabato sera sarà una partita speciale e ovviamente spero vinca il Genoa”.

3 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»